Servizi mail: sicurezza e archiviazione necessarie contro attacchi hacker

La tecnologia oggigiorno offre a utenti finali e professionisti molteplici strumenti di comunicazione, servizi mail e messaggistica. Se le piattaforme di chat più semplici e in voga, come Messenger, Telegram e Whatsapp, spopolano tra gli utenti più giovani, le email continuano ad essere, invece, essere il mezzo di comunicazione preferito di professionisti e utenti più adulti.

Nel 2019 si stima siano state inviati oltre 293 miliardi di email (fonte statista.com) e si crede che nel 2023, il numero di utenti di posta elettronica globali sia destinato a crescere fino a 4,4 miliardi di utenti.

Purtroppo la maggior parte di queste email è costituita da spam veicolanti pubblicità indesiderata, malware e tentativi di frode.

Email spam

In ambito informatico, per email di spam, anche conosciute come junk mail (posta spazzatura), si intendono tutte quelle email ricevute senza il permesso del destinatario.

Tra gli scopi principali dello spamming vi è la pubblicità, il cui oggetto può andare dalle più comuni offerte commerciali a proposte di vendita di materiale pornografico o illegale, fino ad arrivare a veri e propri tentativi di truffa, furto di dati sensibili, compromissione del funzionamento dei computer.

Il fenomeno dello spamming attraverso la posta elettronica è cresciuto enormemente negli ultimi anni e si calcola oggi che lo spam rappresenti dall’85 al 90% di tutte le e-mail spedite nel mondo (fonte wikipedia).

Gli spammer e gli hacker effettuano attacchi generalizzati, attraverso l’invio di centinaia di migliaia di email al giorno, in modo che il loro ritorno in termini di investimento sia massimizzato rispetto alle vittime potenziali ed effettive.

Tipi di email dannose: phishing, frode, malware, spoofing

Phishing: è una delle truffe più diffuse, basata sull’invio di email graficamente molto curate, spesso provviste di logo di banche o società famose, con la quale si richiedono informazioni riservate agli utenti.

Frode: utilizzo improprio di identità fasulla per stipulare contratti, polizze o altro, senza essere rintracciati.

Malware: è un qualsiasi tipo di software indesiderato che viene installato senza consenso del destinatario. Le email si presentano come legittime inducendo le vittime ad aprire ed eseguire tali allegati dannosi.

Spoofing: l’email spoofing consiste nell’invio di email con l’indirizzo del mittente falsificato. L’email dannosa ha quindi più probabilità di essere letta e che il destinatario compia l’azione suggerita dal messaggio (download di malware come allegato).

Servizi Mail: cosa fare per rendere le mail aziendali sicure

Nelle aziende, la maggior parte delle violazioni avviene a causa di un’email pericolosa aperta da un dipendente. Per questo motivo distinguere le email legittime da quelle pericolose o dannose è fondamentale al fine di preservare l’integrità delle informazioni aziendali.

La sfida per le aziende è quindi quella di affidarsi a provider in grado di erogare servizi mail professionali e sempre aggiornati, con soluzioni di protezione da malware per le email che abbiano la capacità di identificare e riconoscere lo spoofing, il phishing e gli attacchi mirati.

Perché affidarsi ad Omitech

Omitech è il provider di servizi di posta dedicati alle aziende che pone in cima alle sue priorità la protezione dell’infrastruttura aziendale e delle risorse intellettuali.

Grazie a sofisticate soluzioni di sicurezza che sfruttano il machine learning, le soluzioni Omitech identificano le email dannose e le filtrano da quelle legittime, consentendo la consegna nella inbox principale solo delle email approvate.

Inoltre, grazie alle soluzioni di archiviazione email, le comunicazioni vengono automaticamente salvate e conservate in un data center al riparo da attacchi informatici, pronte per poter essere consultate in sicurezza in ogni momento.

L’archiviazione delle mail permette dunque di proteggere l’azienda dalle perdite di dati accidentali o provocate da attacchi informatici garantendo l’operatività e la sopravvivenza dell’azienda stessa.

Contatta Omitech per una soluzione personalizzata.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Potrebbe anche piacerti