Come prevenire perdite economiche e produttive in caso di blocco dell’infrastruttura informatica: business continuity management e disaster recovery

Per Business continuity e Disaster recovery si intendono piani strategici atti a preservare le performance aziendali in tutti quei casi in cui le funzionalità di risorse e infrastrutture informatiche vengono bloccate, attaccate o minacciate.

Gli eventi in cui la normale operatività aziendale può essere intaccata sono di vario tipo, tra i più comuni vi sono:

  • malfunzionamento dell’infrastruttura hardware
  • attacchi hacker alla rete informatica
  • eventi naturali come incendi, terremoti ed alluvioni
  • furti e rapine

Perché è importante per un’azienda occuparsi di disaster recovery

Oggigiorno la maggioranza delle attività di PA e di PMI dipende da infrastrutture informatiche, sia hardware che software. Comunicazioni, mail, pec, transazioni commerciali, fatturazione, pagamenti, accesso a documenti e informazioni viaggiano su reti la cui protezione e sicurezza necessita di essere preservata.

Il blocco o la perdita del flusso di informazioni potrebbe avere implicazioni disastrose sulla produttività e sulla redditività aziendale intaccando persino la competitività del proprio business sul mercato.

Assicurare la continuità delle funzioni aziendali in qualsiasi caso è l’obiettivo di un business continuity plan e del disaster recovery.

Differenza tra business continuity e disaster recovery

La differenza tra business continuity e disaster recovery è specifica.

La business continuity consiste in una pianificazione strategica volta a garantire la continuità delle operazioni aziendali anche in caso di blocco o compromissione dell’infrastruttura informatica. Grazie ad un piano di business continuity è possibile ripristinare dati e applicazioni nei casi di emergenza ma anche a seguito di eventi non direttamente legati alla tecnologia, ad esempio per la necessità di un adeguamento a nuove normative. Grazie ad un piano di business continuity la produttività può rimanere invariata.

Il Disaster Recovery è invece collegato ad eventi che compromettono l’infrastruttura informatica e consiste nell’insieme delle misure tecnologiche e logistico/organizzative atte a ripristinare sistemi, dati e infrastrutture necessarie all’erogazione dei servizi dello specifico business.

Il Disaster Recovery è quindi parte integrante di un piano di Business Continuity.

Omitech, managed service provider per la definizione di un Disaster Recovery tagliato su misura

La complessità, l’importanza e la necessità di prestazioni affidabili rendono lo sviluppo e la definizione del Disaster Recovery un aspetto primario in un piano di Business Continuity. Omitech è il provider di servizi gestiti in grado di fornire piani di business continuity e disaster recovery su misura per ogni tipologia di business.

Visita la pagina contatti per richiedere una consulenza.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Potrebbe anche piacerti

Questo sito web utilizza i cookie e consente l’invio di cookie di terze parti per offrirti una migliore esperienza di navigazione.